Eugenio Siragusa forum

Facebook

Eugenio Siragusa forum

Eugenio Siragusa forum


    Foto di Adoniesis

    Condividi
    avatar
    Federico
    Amministratore
    Amministratore

    Messaggi : 647
    Data d'iscrizione : 09.07.10

    Foto di Adoniesis

    Messaggio  Federico il Mer Ago 17, 2011 11:08 am

    Foto di Adoniesis

    Domanda e risposta.

    di Orazio Valenti

    D: Cosa mi sa dire sulla foto di Adoniesis pubblicata nel suo libro "L'Aquila d'Oro"?

    R: Per rispondervi con semplicità e chiarezza, è necessario ribadire che l'opera di Eugenio Siragusa è talmente variegata che non si può spiegare un solo aspetto senza considerare l'insieme.
    Non solo, egli era ubbidiente a Coloro che lo ispiravano e gli facevano usare metodologie fra loro incomprensibili, ma utili.
    Ad esempio, i nomi degli Esseri con cui firmava i messaggi, non erano quelli veri, sia perché per noi sarebbero difficili anche da scrivere, sia per darci l'equivalente nella nostra lingua, per riconoscerli quando parlavano l'uno o l'altro.
    Cosa che ha tratto in inganno gli pseudocontattisti che, usando gli stessi pseudonimi come firma, dimostravano la non autenticità.
    Così disse: "I veri nomi, li conosco soltanto Io. Ciò mi concede la possibilità di vagliare le mistificazioni e le elaborazioni che molti, per zelanteria o per desiderio di emulazione, mettono in giro, cercando così di creare confusione".

    Sulle testimonianze pratiche, cosa che maggiormente stuzzica gli interessati alla superficialità, ha detto estremamente poco e questo riguarda i voli sulle astronavi e come erano fatte, il loro modo di parlare, il dispiegamento delle loro Forze Operatrici, i poteri delle loro strumentazioni.
    Tanto meno ci ha forniti di fotografie delle astronavi e degli Esseri con cui si incontrava.
    In effetti, spiegava, cosa importa pensarli nell'immagine, che tra l'altro può esser diversa dalle sembianze che siamo abituati a capire, invece che nel loro messaggio?

    Se vogliamo metterla così, non ci ha dato mai soddisfazioni in proposito, perché il suo peculiare compito era il consiglio, l'ammonimento sui piano della intelligenza. Cioè la nostra intelligenza avrebbe dovuto comprendere, dalla Loro, cosa avremmo dovuto capire e mettere in pratica.

    A tal proposito sappiamo che lo stesso Adamsky ci ha fornito di prove fotografiche, ciò nonostante non è creduto. A cosa sono servite?

    Nel 1972, ero presente quando è saltata fuori una piccola strana foto. Subito l'ha passata a me chiedendomi cosa ne pensavo. Un po' quello che mi viene chiesto ora.
    Dopo di averla esaminata - io facevo anche il fotografo professionista - non mi è sembrato che la tecnologia comunemente conosciuta a quel tempo potesse elaborare e trasformare un volto producendo quel risultato. Forse mi sbagliavo, e gli ho risposto quello che pensavo.
    Ma i suoi pensieri erano rivolti a qualcosa di conosciuto, e poco dopo mi ha detto: "Sai, sembra il volto astrale di Adoniesis...""uno degli Esseri evoluti che era in contatto con lui.
    Ed aggiunse: "Può darsi che sia Adoniesis a volere che si pubblichi questa immagine. Non è l'immagine che conta, ma la realtà del Personaggio che ci dà insegnamenti di Cosmogonia. Che ognuno pensi quello che vuole e dia l'importanza all'una o all'altra realtà."

    Si era già detto che gli Esseri Astrali non hanno volto umano e possono mostrarsi con mille volti.
    Aveva ragione e fu così che accettai di stare a quella metodologia.
    Poi qualcuno cominciò a dire che quella foto la aveva scattata Eugenio e lui lasciò che fosse così.
    Oggi i fatti lo dimostrano: si dà importanza al messaggero e non al messaggio.
    Infinite testimonianze della presenza Extraterrestre non ci hanno fatto prendere coscienza; gli aspetti dell'ufologia tecnologica prevaricano l'evidente realtà delle Intelligenze che li pilotano; la scienza galileiana sperimentale vuole l'Extraterrestre da analizzare perché non vuole andare al di là del proprio naso.
    Concludo pensando che quella ricerca forsennata degli uomini ha accantonato l'anima e la intelligenza spirituale e le metodologie educative sottili superiori superano ogni nostro pensiero.


    _________________

    "Nessuno è più schiavo di colui che si ritiene libero senza esserlo." (Johann Wolfgang Goethe)


    Scarica Skype e chiamami gratis.

      La data/ora di oggi è Gio Gen 17, 2019 4:32 am