Eugenio Siragusa forum

Facebook

Eugenio Siragusa forum

Eugenio Siragusa forum


    Nel buio dei nostri tempi

    Condividi
    avatar
    Federico
    Amministratore
    Amministratore

    Messaggi : 647
    Data d'iscrizione : 09.07.10

    Nel buio dei nostri tempi

    Messaggio  Federico il Dom Dic 04, 2011 7:33 pm

    Nel buio dei nostri tempi

    (Cosa sta succedendo? Seconda parte)

    Siamo capaci di evadere dalla “conduzione” che riceviamo ed interessarci di ciò che veramente succede su questo Pianeta ad opera dell’uomo? Qualcuno crede ancora di farla franca?
    Proviamo a metterci nella mente di uno degli Extraterrestri che molti anni fa non è stato solo in servizio sul Pianeta Terra, ma è stato fra di noi, come noi, con la sua coscienza.
    Anzi proviamo a metterci nella mente di Eugenio Siragusa che, da particolare inviato di una Coscienza Superiore ed Ambasciatore Extraterrestre, ha fatto di tutto per trasmetterci insegnamenti ed ammonimenti oltre ogni possibilità, col sacrificio della propria vita.
    Cosa vi era nella sua mente?
    Per scrivere e dirci quello che ci ha detto, vuol dire che sapeva, era cosciente non solo della morale di vita che l’uomo aveva perso e di quello che si sarebbe dovuto fare, ma più che altro a cosa saremmo andati incontro se avessimo continuato così.
    A dir poco deve essere stato terribile, non solo vedere scorrere le volontarie scelte dell’umanità, di non essere creduto nonostante le prove continue ed eccezionali della presenza extraterrestre, ma anche di arrivare a cinquant’anni di operosità, constatare che quanto profetizzato si avverava e non vedere nessuna buona volontà dell’uomo a fermarsi, correggersi di fronte all’evidenza.
    Bene, lui, con la sua Coscienza Universale e con tanta amarezza, ci ha lasciati nel buio dei nostri giorni, perché dovevamo sbattere contro il muro della nostra superbia senza più la possibilità di tornare indietro.
    Ho scritto molto nei miei libri, ed ora, che i fatti ed i fenomeni voluti da quest’umanoide terrestre sono sempre più incalzanti ed irreversibili, desidero ricordare sia le lacrime di amore di Eugenio per tutti noi che il suo ricordarci sempre più dell’Ira Santa del Padre verso chi non ha avuto il “Timor di Dio”. Lui sapeva ed ha cercato di fermarci.
    E’ sufficiente scorrere una serie di siti in internet per fare la mente locale sulla situazione in cui versa l’umanità a causa della primaria schiavitù che viene data al dio denaro.
    Secondo alcuni dati ufficiali ed in parole semplici:
    Ogni anno si spendono migliaia di miliardi di dollari per armamenti e guerre, mentre avanza senza pietà il genocidio di milioni di bambini ed adulti violentati, senza acqua, senza alimentazione, emarginati peggio degli animali.
    Il Governo italiano è in cirsi? Spende varie decine di miliardi di Euro l’anno per armamenti, missioni militari, acquista nuovi cacciabombardieri con 17 miliardi di Euro, più sommergibili, sistemi di difesa, ecc…, mentre non vuole risolvere il problema del lavoro, della povertà, del vivere civile e decoroso per la nuove generazioni, il chè vuol dire morte della società.
    Le maggiori “potenze” mondiali possiedono varie decine di migliaia di testate nucleari pronte a distruggere il sistema solare.
    Le armi batteriologiche non si fermano a riesumare microrganismi che in passato hanno devastato intere popolazioni, ma ne costruiscono di nuove in modo da uccidere selettivamente quelle popolazioni che non hanno il loro vaccino. Alcuni sono sfuggiti dai laboratori ed hanno iniziato a decimare milioni di vittime. Alcuni sono “testati” in modo blando, e negli ospedali aumentano i casi di malattie inguaribili. Non appena i container dovessero aprirsi, per cause di errore umano o di calamità naturale, l’umanità scomparirà in pochi mesi. Questa è forse la causa principale per l’estinzione dell’umanità, ancor più della guerra atomica o gli sconvolgimenti geofisici.
    L’uso dell’uranio a scopo “pacifico”, ha gia sparso per il Pianeta concentrazioni di elementi radioattivi tali da intossicare senza via di scampo un numero sempre crescente di esseri viventi. Le fughe nell’atmposfera, nelle acque, nei terreni agricoli, il loro peregrinare nella catena alimentare è inarrestabile.
    Le multinazionali della alimentazione hanno interesse solo a fare profitto, non all’agricoltura biologica, non alla vita. Si distruggono le foreste per fare hamburger, si usano i diserbanti, i pesticidi per combattere i microrganismi nocivi alle piantagioni e che ricadono gravemente sulla salute dell’uomo, poi i conservanti, …… per divenire così anche noi immortali?
    Le multinazionali farmaceutiche spendono ed incassano continuamente miliardi di denaro invogliando i “sani” a curarsi. Mentre per i malati non vi è la giusta, pulita e gratuita assistenza.
    Ciò che mangiamo, viene ormai da sementi OGM, dal trattamento di pesticidi, erbicidi, ormoni, conservanti, antiparassitari, farmaci ed antibiotici.
    Da “Scenari”, del 25 november 2011 su Rainews:
    “I grandi manager hanno incassato sempre di più ostentando in modo clamoroso la propria ricchezza. Con l'esplodere della crisi non e' cambiato nulla, il rapporto fra lo stipendio di un top manager e quello di un lavoratore e' arrivato addirittura a 400 a 1. Vuol dire che un manager guadagna in un mese lo stipedio che un suo dipendente mette insieme in 27 anni.
    Come si fa a chiedere sacrifici al 99% della popolazione se i ricchi continuano allegramente a far festa?
    Di fronte a ricconi che gestiscono fortune strabilianti, ci sono più di tre miliardi di persone che vivono con meno di due euro al giorno.
    La ricchezza privata mondiale è valutata in duecentotrentuno mila miliardi di dollari.
    Quasi il 40% è nelle mani di trenta milioni di persone, l’1% degli abitanti della Terra. Nell’empireo piramidale vi è una elite composta da 29.000 supericchi con un patromonio personale medio di centomilioni di dollari.
    I ricchi sono sempre più ricchi. E non vogliono cedere di un punto il patrimonio”.
    Per “Verificare se c’è vita su Marte” (?) si è lanciato un razzo spendendo 420 milioni di dollari. E’ programmato il nuovo Space Launch System per eseguire viaggi spaziali, compreso Marte, spendendo 18 miliardi di dollari in 6 anni.
    Ansa 29 Nov 2011: “Videogiochi, un mercato da 65 miliardi”.
    Petrolio e suoi derivati: l’estrazione, la lavorazione, il trasporto, il consumo, hanno devastato enormemente l’ecosistema terrestre ed immesso quantità esponenziali di prodotti inquinanti nell’aria, nelle acque, nei terreni.
    Alcune multinazionali usano speciali squadroni della morte verso chiunque osi intralciare i loro interessi, provocando a volte il genocidio di intere popolazioni.
    Il tabacco uccide centinaia di migliaia di persone l’anno.
    Armi chimiche: bastano poche molecole per uccidere un uomo. Basta qualche grammo negli acquedotti per uccidere una popolazione. Basta uno spray attraverso le scie aeree per fare ammalare milioni di persone.
    In Italia un giovane su tre non ha lavoro, ma come si può concepire?
    E non mi venite a raccontare che non voglionio lavorare o che devono per forza fare tutti gli operai agli ordini della direttive di “governo”, perché hanno studiato per fare i professori, gli scienziati, gli ingegneri, i dirigenti, dove l’Italia è prima come genialità nel mondo. Bisogna ringiovanire le cattedre, i posti di responsabilità, bisogna dare il giusto e maggiore spazio alle giovani generazioni ed idee, altrimenti la civiltà ed il progresso sono morti. Chi sono questi despoti anziani che vogliono dettare legge alle innovazioni della vita, non dare la migliore educazione gratuita a tutti, nessuno escluso, per fare uscire liberamente le nuove intelligenze che hanno il seme del futuro?
    Di fronte alla scelta: “Multe o mutuo soccorso?”, vige l’incetta di denaro, il crescente contrasto e odio tra uomo e uomo, nelle case, nelle strade, nelle guerre, cosa cambia?
    Milioni di nuovi nati, da decenni vengono lasciati morire di malattie, di fame, mutilati, a milioni uccisi dalle guerre o per il trapianto di organi, sfiniti dalla costrizione al lavoro, orfani non solo dei genitori ma dall’umanità. Non è così?
    Chiunque di noi che non abbia voluto mettere il naso fuori dalla “droga” quotidiana, non sa proprio chi è e perché vive. Ma i fatti scorrono inesorabilmente ed il rapporto Uomo-Pianeta-Universo, si è destabilizzato da tempo, ed il tempo si sta chiudendo.
    Il samaritano ha diviso quello che aveva, questa è la Legge, perché “Nulla appartiene”.
    Aveva un mantello e lo ha diviso in due col fratello, e chi ha 400 a 1, oppure 4.000 a 1?
    Per chi si sente impegnato spiritualmente, la Vita è un inestimabile atto di amore del Sole, della Terra, e dovrebbe essere una comunione d’Amore fra tutti i suoi abitanti.
    Ma preferisco pensare quanto la coscienza ci avrebbe dovuto fare maturare da tempo sulla Giustizia del “Tutto è Uno”: l’Equilibrio, da noi incommensurabile, del Moti Universali, dei Corpi Celesti, degli esseri viventi, di ogni atomo di ogni cosa, di ogni flusso di Energia Causale, è assolutamente ubbidiente ad una Volontà intrinseca e cristallina talmente perfetta da annichilire ogni nostro pensiero. Basta guardare col pathos necessario agli occhi del telescopio, e perdersi all’infinito fra stelle e Galassie, per non sentirci più nessuno. Forze Cosmiche in flusso e riflusso operano fra le Armonie di ogni pulsazione, e tutto, assolutamente tutto, è al suo posto.
    E noi? Noi crediamo di poter disubbidire? Nelle storture della nostra anima ribelle, crediamo di poter ancora tergiversare di fronte alla attesa che il Macigno dell’Universo ci tagli il Tempo? Il Tempo è Suo, perché Lui lo ha Creato per noi. Il Destino è nel Suo Potere, ed è pronto a toglierci il Soffio dello Spirito che ci aveva donato per sperimentare, maturare, capire e vivere di conseguenza nell’Armonia del Creato, per ritornare a Lui da Figli diligenti e ripieni del Suo Amore.
    Abbiamo preferito perseverare come quegli abitanti del Pianeta scomparso, distrutto dalle esplosioni delle cariche atomiche che avevano costruito per … fare la guerra ad altri mondi ed imporre la propria legge! Legge? Ce ne è una sola, ci è sempre stata e sempre sarà, Una.
    Ho fatto e continuo a fare il Replay? Aveva ragione a farlo sempre Eugenio, perché non bisogna perderne l’attenzione. Che ci sia un nuovo rapporto finale, lo lascio immaginare a voi.
    Chiudo con una fantasticherìa: forse, i “magnati”, credono di costruisri della astronavi e poter fuggire in altri Pianeti…: è il colmo della illusione, perché l’uomo non può sopravvivere fuori della atmosfera Madre in cui è nato, e poi… “Loro” non li vogliono, ve lo assicuro.
    La Fredda e perfetta Legge che vige nell’Universo ha lasciato che i responsabili dell’umanità costruissero intorno a sé una prigione dalla quale non si esce se non con l’anima, bianca o nera.

    Orazio Valenti






    _________________

    "Nessuno è più schiavo di colui che si ritiene libero senza esserlo." (Johann Wolfgang Goethe)


    Scarica Skype e chiamami gratis.

      La data/ora di oggi è Gio Gen 17, 2019 4:33 am