Eugenio Siragusa forum

Facebook

Eugenio Siragusa forum

Eugenio Siragusa forum


    Messaggio dalla Coscienza Cristica

    Condividi
    avatar
    Alex
    Amministratore
    Amministratore

    Messaggi : 842
    Data d'iscrizione : 10.07.10

    Messaggio dalla Coscienza Cristica

    Messaggio  Alex il Dom Lug 11, 2010 9:51 am

    Messaggio dalla Coscienza Cristica

    “Mi sono fatto uomo come voi, mi sono lasciato uccidere da voi per poter entrare nei vostri cuori, per potervi dare l’amore che è il mio cuore.

    Avete a disposizione il mio cuore che si fa vostro, per la conquista dei cuori degli uomini. E’ questa la strada che vi ho indicata con la mia passione: penetrare nei cuori.

    La mente si può suggestionare, ma il cuore si può solo conquistare; un cuore saldamente conquistato sarà padrone della mente e la indurrà a volere solo quello che lui comanda e vuole.

    Non è mai la violenza a conquistare il cuore di un uomo. E’ la mansuetudine, la bontà, il sacrificio, la rinuncia, la perseveranza nel desiderio. E’ una violenza fatta di sola volontà di non rinunciare mai a volere entrare in quel cuore.

    E’ stata la mia morte in croce ad aprire a voi questa porta. Vi ho messo a disposizione anche la chiave per entrare quando la troverete chiusa. La chiave è il mio cuore che si fa vostro ogni volta che mi chiedete di aprire la porta chiusa di un cuore. Io entrerò insieme a voi, perché se entrassi io solo non creerei il legame tra voi; ognuno di voi sarebbe legato a me solamente. Invece io voglio legare tutti fra di voi in me, attraverso me. Questa è la ragione per cui ho sempre scelto e scelgo uno di voi, al quale io mi sono donato e mi dono, per entrare in tutti. La scelta fu fatta da me sul legno della croce, durante la mia agonia. Fu allora che il Padre mi concesse di scegliere fra tutti voi i più idonei a esprimervi, a portarvi la conoscenza di me, di tutto quanto io ho ottenuto dal Padre in vostro favore, di tutto quanto voi potete per mio mezzo.

    La vostra speranza di un ritorno alla pace, alla convivenza gioiosa e armoniosa tra voi è fondata tutta su quelle scelte che Io feci allora.

    Quegli uomini che ebbero tanta parte nel salvare il mondo dalla rovina, erano nel numero di quelli che scelsi allora. Quei pochi che oggi sono nel mondo e vivono per donarsi a tutti, portano ancora e sempre più efficacemente la misericordia e il perdono del Padre, che Io chiesi ed ottenni per voi tutti. A questi uomini che vivono in mezzo a voi giunge continuamente una forza che regge l'instabilità creata dal demonio delle ambizioni e passioni.

    E' la forza dell'Amore mio che giunge a voi tutti per i canali già scelti durante l'agonia. La sorgente di tutto il bene, di tutte le ricchezze che avete a disposizione è in Me; Io la invio a voi per i miei canali. Se non riconoscete l'origine, la provenienza da Me, di ogni bene, siete costretti a ricerche che vi confondono e vi fanno perdere la gioia del godimento di quanto riceveste gratuitamente. La riconoscenza solamente vi darà durevole godimento dei miei beni.

    Inutile è chiedervi il perché di ogni cosa che non capite. Tutto invece potreste capire se riusciste a non domandarvi perché. La soluzione di tutto è attesa paziente e serena della luce che si accenderà in voi. Si accenderà quando sarete contenti, felici di quanto già conoscete e possedete, quando non vanterete diritto alcuno di voler sapere, possedere, vedere. Tutto il vostro essere deve esprimere sempre e solo riconoscenza e amore. A questo punto potrete sapere, possedere, vedere molto o tutto quello che non avete preteso.

    La riconoscenza vostra vi darà un diritto, sarà il diritto all'amore di Colui che tutto può farvi sapere, possedere, vedere. Quando il bene vostro si posa su un uomo che non brama di conoscermi, che non cerca, che non ama la verità, questo uomo è lo strumento che Io uso per indurre voi a tenervi più intimamente uniti a Me.

    Vi voglio più confidenti, più ansiosi di avermi al vostro fianco; vi parlo nel silenzio di quell'uomo che non vi parla, che non vuole sentirvi parlare di Me. Quel silenzio diventa brama per voi che mi amate, che mi amate ancora di più non trovandomi presente in quell'uomo che non fa sentire la mia presenza.

    Il mio silenzio si fa ricerca, si fa timore per voi di avermi perduto, di avermi offeso al punto di avervi abbandonati, di avere perduto l'interesse, la cura, l'amore per voi.

    Vi guido a mantenere vivo e sempre più efficace lo slancio della ricerca di Verità e di Beni che Io già avevo stabilito di mettere a vostra disposizione, per dare a voi la gioia di fare le mie veci, per darvi autorità nel dire, nel fare ciò che il mondo non sa dire e non sa fare.

    Voglio evitare a voi che la confusione e le idee dell'umanità sbandata possano togliervi la serenità e l'entusiasmo che vi occorrono nel continuare a cercare e diffondere solo la Verità. Solo per amore permetto l'incontro vostro con la menzogna; è per farvi amare sempre più, per mantenervi più saldamente legati e amanti del vero e del giusto.

    Vi ho scelti a essere specchio della verità. Vi difendo Io dalla menzogna e voi non sarete mai presi nella trappola dell'inganno, perché tolgo il potere di suggestione di ogni spirito menzognero, mettendo in luce la verità. In ombra lascio ogni falso e malizioso attentato alla verità l'ombra è assenza di energia, assenza di forza vitale, è decadimento e morte sicura. Tutto ciò che vive, che vivrà è solo tutto quello che riceve calore dai miei raggi di luce; tutto ciò che Io lascio in ombra, muore.

    E' nella verità colui che impegna tutto se stesso nel volere capire e attuare un programma di maggiore conoscenza del vero. E' l'umile ricerca dentro di voi che vi porterà a scoprirvi incapaci di crearvi una vostra verità.

    La verità che un uomo si è creata e vuole imporre agli altri uomini è imposizione di sola menzogna. Colui che cerca una verità da imporre come dominio sugli altri uomini, impone se stesso, non la verità. La verità mia lascia libera anche la menzogna; la menzogna fa chiasso, fa violenza, strepita perché ha paura del potere della verità.

    Il potere della verità è nell'attesa paziente del crollo, della morte di ciò che non può sopravvivere senza il calore della mia vera luce. Voi che siete a contatto con le menzogne degli uomini, combattere in voi stessi ogni spirito di non verità, di viltà, nel vedere il male provocato dall'imposizione della bugia. Il posso aiutarvi ad accelerare il ritorno al bene vostro solo nella verità.

    Il compito vostro è di volere il mio intervento nell'abbattere le false credenze imposte da uomini assetati di vendetta e di desideri di dominio su tutti e tutto. Il crollo di questi miti falsi sarà inesorabile e inevitabile. Io anticiperò tale crollo quando sarà chiesto con amore da voi. La vostra richiesta farà smascherare tutto e tutti i centri di diffusione di menzogne che portano rovine incalcolabili a tutto il mondo. Il potere che Io darò a voi non sarà di imporre la verità; sarà il potere di smascherare la menzogna. La verità si farà strada ogni volta che la menzogna è smascherata. Il crollo di una sola menzogna è trionfo anticipato di verità, di bene, di amore che è trionfo di maggiore felicità e benessere per voi tutti, perché con la verità entro Io. Sono solo Io il vostro Dio che vi può procurare l'ordine, la pace, la ricchezza, la felicità.

    Combattere la falsità, e diffondere il bene intorno a voi, è indurre Me a farvi conoscere altre verità. Amando la verità amate Me. Colui che è veritiero per amore della verità, mi ama e mi conosce. E' l'amore alla verità che vi porterà a conoscerla, a viverla insieme a Me. Accettare una verità per suggestione, per imposizione, per timore, non è amare la verità, poiché è solo l'amore che vi dà l'intima unione con Me, sarà sempre solo l'amore alla verità che vi farà conoscere la verità, perché la verità è solo in Me. Io conosco tutte le falsità diffuse intorno a voi.

    La più piccola menzogna, come la più grande, sono l'ostacolo maggiore al vostro vivere pacifico, al raggiungimento di quel progresso spirituale ed armonioso elevarvi che è la vera felicità. Molti uomini buoni non producono niente di buono per loro stessi e per gli altri; la loro bontà si limita a non fare del male agli altri e per amore del vivere più in pace evitano di prendere posizione di resistenza al dilagare di errori che vedono e sanno riconoscere. Questi esseri non sono chiamati buoni da Me. Essi sono responsabili del diffondersi delle menzogne e dei mali che colpiranno tutti. La loro passività rende ancora più attivi gli spiriti portatori di disordini.

    E' solo chi non accetta, chi combatte, chi arresta in sé, per sé e per gli altri l'imposta menzogna, che induce Me a prestargli l'aiuto che lo farà trionfare su tutti i nemici della verità. Colui che scende a compromessi con le bugie degli uomini, non avrà mai Me al suo fianco. Il non posso accettare di soccorrere un uomo che accetta delle bugie di altri uomini e pretende non solo il mio soccorso, ma anche il mio benestare al compromesso con la menzogna. Quell'uomo Io non lo aiuterò, perché non crede a Me, non crede al potere invincibile della verità. Egli combatterà da solo e sarà schiacciato dalle bugie che ha accettato.

    Le preghiere che questi mi rivolgerà, anche se assidue, non porteranno al trionfo della causa intrapresa. Le cause che Io difendo, le preghiere che Io esaudisco, sono quelle di coloro che hanno accettato di servire una causa sola: la verità per il trionfo della giustizia e dell'amore.

    Non è ascoltata nessuna preghiera che non tenda a questo fine. Se il fine che vi proponete è questo da me indicato, Io correggerò i vostri errori, appianerò la strada che dovrete percorrere, difenderò voi e le persone a voi care da insidie e nemici, allontanerò tutti coloro che tentassero ostacolarvi, ingannarvi e isolarvi, Io non permetterò mai ad alcuno di arrestare il vostro cammino, per la conquista di coloro che vorranno ascoltarvi e seguirvi per tale via.

    Nessuno, per quanto intelligente e in posizione di comando, riuscirà a confondere voi; Io in voi confonderò tutti coloro che tentassero di confondervi. Non trascurerò di abbattere l'orgoglio di tutti coloro che intendessero o osassero umiliare voi.

    Io umilierò e renderò impotenti tutti coloro che si riterranno autorizzati a pretendere da voi di non dire le verità che conoscete. Inutile sarà la critica a voi, alla vostra maniera di vivere, alla vostre debolezze di uomini. Ogni critica che vi riguarda sarà una grossa punizione per coloro che l'avranno fatta. Si pentiranno amaramente di avere osato trattarvi da esseri che non hanno mezzi o capacità di difendersi. La mia difesa interviene subito e sarà di ammonimento per tutti.

    Le poche vittime della loro maldicenza sono quelle che vi daranno garanzia del Mio aiuto. E' per amore del trionfo di un Bene Superiore che toglierò potere ai malvagi; è per il bene di tutti che farò conoscere la grande speranza che sarete voi che mi amate per ritrovare la strada giusta. E' la strada che condurrà a credere veramente nella possibilità di ottenere la Mia presenza ed assistenza costante per tutti.”


    Roma, 11 aprile 1968 (Giovedì Santo)
    Tratto dal "Quaderno dell'Amore" di Luigi Gaspari (figlio spirituale di Padre Pio)



    Per richiedere una copia de "Quaderno dell'Amore" di Luigi Gaspari contattare:
    Comitato per la diffusione delle opere di Luigi Gaspari
    Via San Felice, 91 - Bologna
    Tel. 051/553985
    E-mail: comitlg@tim.it
    Sito web: www.archiviogaspari.it
    OFFERTA LIBERA
    avatar
    Aton Vitulli
    Member
    Member

    Messaggi : 30
    Data d'iscrizione : 18.09.10
    Località : porto sant'elpidio

    Re: Messaggio dalla Coscienza Cristica

    Messaggio  Aton Vitulli il Sab Set 18, 2010 8:52 pm

    grazie Alex , l'avevo letto sul giornale di Saras...e fa piacere rileggerla

      La data/ora di oggi è Gio Gen 17, 2019 4:19 am